Vai a sottomenu e altri contenuti

Cancellazioni di stranieri per mancato rinnovo della dichiarazione di dimora abituale

I cittadini extra-comunitari che richiedono la residenza in un Comune italiano hanno l'obbligo, entro 60 giorni dal rinnovo del permesso di soggiorno, di rinnovare all'Ufficiale di Anagrafe la dichiarazione di dimora abituale nel Comune corredata da una copia del permesso rinnovato. Qualora tale rinnovo annuale non venisse effettuato, trascorso un anno dalla scadenza del permesso di soggiorno lo Sportello del Cittadino inviterà l'utente a provvedervi nei successivi 30 giorni.
Alla scadenza del trentesimo giorno, qualora non si fosse ancora adempiuto a quanto sopra, la persona verrà cancellata per irreperibilità dall'Anagrafe Comunale (ai sensi dell'articolo 11, comma 1, del Decreto del Presidente della Repubblica 223/1989, sostituito dall'articolo 15 del Decreto del Presidente della Repubblica 394/1999).

Requisiti

-

Costi

Nessuno

Normativa

  • Legge n. 5/2012,
  • Legge n. 94/2009,
  • DPR n. 223/1989,
  • Legge 1228/1954

Incaricato

Ufficio Anagrafe

Tempi complessivi

30 giorni dalla ricezione dell'invito a rendere la prescritta dichiarazione

Note

Procedibilità d'ufficio

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto